LABORATORIO ed esposizione di corni in corteccia a Vigolo e Mozzo

Vi segnaliamo due eventi molto interessanti, il primo per il 7  ed il secondo per l’8 di aprile. Si tratta di eventi che si legano ai riti della settimana Santa, dove fin dal medioevo andava in scena perfino all’interno delle mura della chiesa durante le cerimonie pasquali  un gran fracasso, quasi fosse un carnevale. Era, allora come oggi, l’innesto di un rito della religione naturalistica agro-pastorale in quella cristiana: sono cambiati i contesti, ma hanno resistito le modalità del rito, evidentemente legato a una forma di magia simpatica operata con il suono che bandisce il negativo e il passato e rivivifica le energie naturali in vista della primavera.
Il primo evento si svolgerà il 7 di aprile , alle ore 21.00 , a Vigolo.  Si tratta di un incontro con l’ esposizione  “IL TRUMBÙ STRUMENTO DEL MONDO a cura di Giovanni Mocchi, etnomusicologo. I corni in corteccia sono un patrimonio della storia dell’umanità, diffusi in Europa come nei diversi continenti. L’autore del libro “Al suono del corno. Storia, tradizioni e modalità costruttive” ne ripercorre gli usi rituali e di telecomunicazione, mostrando la rilevanza e l’ unicità della tradizione che la comunità di Vigolo ha saputo mantenere.

Giovanni Mocchi e allievi con corni

Giovanni Mocchi e allievi con corni

Il secondo appuntamento è a Mozzo, Sabato 8 di aprile , alle ore 10:00,  presso la Porta del Parco di Via Masnada. Si tratta di un laboratorio di realizzazione di corni in corteccia, costruzione e uso. Un appuntamento con la primavera, per costruirsi i corni in corteccia, strumenti sonori utilizzati per segnalazioni ma anche in ancestrali rituali di risveglio della natura, a volte confluiti nei riti pasquali. Giovanni Mocchi, autore del testo “Al suono del corno. Storia, tradizioni e modalità costruttive” affianca i partecipanti nel predisporre e usare quelli che sono stati tra i più potenti strumenti di produzione di suono dell’umanità preindustriale. Si preparano anche corni da segnale in conchiglia della tradizione pastorale e marinara. La partecipazione è gratuita. Utile portarsi guanti protettivi e seghetto da ferro. In loco sono acquistabili i polloni in castagno e le conchiglie per chi non ne disponesse.

Scrivi Recensione

commenti

SPONSOR di Mozzo – Vuoi sostenere la pagina del tuo comune? INFORMAZIONI

Attività MozzoNegozi MozzoAziende MozzoServizi MozzoLocali MozzoRistoranti MozzoPizzerie MozzoItinerari MozzoPaese MozzoComune MozzoDove andare MozzoInformazioni MozzoNotizie Mozzo Info Mozzo Storia MozzoPersonaggi Mozzo Numeri Utili Mozzo Curiosità Mozzo Popolazione Mozzo Frazioni Mozzo Vivere Mozzo Informazioni Turistiche Mozzo Mozzo Comune Mozzo Informazioni Mozzo Paese Mozzo Fotografie Immagini MozzoMozzo FotografieFoto MozzoEventi MozzoScuole MozzoAssociazioni MozzoHotel MozzoDove Dormire MozzoOggi MozzoDove Mangiare Mozzo
ArabicChinese (Traditional)EnglishFrenchGermanItalianRomanianRussianSpanish
Info