Torna il Maggio Archeologico con un focus sul mondo romano

Dallo spazio pubblico a quello più intimo. Il Maggio Archeologico 2018 pone i riflettori sul mondo romano, per approfondire il tema degli spazi abitati, indagando sugli aspetti architettonici e monumentali delle città d’altura come Bergamo, sulle case private con i loro ambienti adibiti a funzioni differenti e sugli arredi. “Esplorare le modalità dell’abitare fa emergere differenze e similitudini tra la nostra realtà e un mondo in gran parte perduto, alla ricerca di quel filo rosso che ci riconnette alle nostre radici” spiega Stefania Casini, del Museo Archeologico del Comune di Bergamo.

Quattro gli appuntamenti in programma tra il Centro Culturale San Bartolomeo e il museo di Piazza Cittadella a Bergamo Alta.:

Mercoledì 16 maggio 2018 – ore 21,00 Centro Culturale San Bartolomeo

Il lusso nella casa romana: arredi di marmo, di bronzo, d’avorio FABRIZIO SLAVAZZI (Università degli Studi di Milano)

Mercoledì 23 maggio 2018 – ore 21,00 Centro Culturale San Bartolomeo

Città romane d’altura in Italia settentrionale FURIO SACCHI (Università Cattolica S.C. di Milano)

Sabato 26 maggio 2018 – ore 16,30 Civico Museo Archeologico

La domus di Lucina. Visita guidata in Museo ILARIA PICCOLINI (Centro Didattico-culturale del Museo Archeologico)

Mercoledì 30 maggio 2018 – ore 21,00 Centro Culturale San Bartolomeo

Abitare in Cisalpina: l’edilizia privata di età romana FRANCESCA MORANDINI (Musei d’Arte di Brescia)

Abitare in Cisalpina: l’edilizia privata di età romana FRANCESCA MORANDINI (Musei d’Arte di Brescia)

Il maggio archeologico, – sottolinea l’Assessore alla cultura Nadia Ghisalberti – nato e realizzato in collaborazione con gli Amici del Museo, è ormai una tradizione importante per il museo di piazza Cittadella che con una serie di appuntamenti gratuiti offre al pubblico un approfondimento sui temi dell’antichità. Quest’anno il focus è l’abitare la città antica che ci avvicina alla mostra sulla Bergamo archeologica che nel 2019 si terrà a Palazzo della Ragione a cura del Comune in collaborazione con la Sovrintendenza.”

Scrivi Recensione

commenti