Pensiero di mercoledi 19 aprile 2017

Sé superiore liberare le energie spirituali che devono nutrirlo

Il vero spiritualista è colui che decide di abbandonare tutte le sue occupazioni futili e tutti i piaceri effimeri che non gli danno niente. Facendo questo, libera in se stesso le energie che erano paralizzate e al servizio di abitudini di vita ordinaria, e comincia a dare frutti nel mondo dell’anima e dello spirito. Osservate l’albero: quando è invaso da insetti e bruchi non può dare frutti, e perciò lo si deve liberare dai parassiti.

Chi Kung

Chi Kung

Allo stesso modo, l’essere umano che si lascia andare alla pigrizia, alle comodità e alle distrazioni frivole, attira dei parassiti. E cosa sono quei parassiti? Sono entità tenebrose del mondo astrale. Esse invadono il suo corpo, la sua volontà, il suo cuore, il suo intelletto, e aspirano i succhi che avrebbero dovuto nutrire il suo Sé superiore. Ecco la verità: se non sono vigili, gli esseri umani diventano la dimora di altre creature che assorbono le loro forze. Per sbarazzarsi di quei parassiti, devono mettersi al servizio del proprio Sé superiore per nutrirlo di frutti deliziosi.

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Scrivi Recensione