Pensiero di lunedi 29 maggio 2017 M.O.Aivanhov

Fallimenti , lezioni da trarne

Quante persone, che mancano di saggezza e di esperienza, si illudono di potersi assumere grandi responsabilità e di farsi passare per delle autorità! E quando falliscono, si considerano vittime: gli altri non hanno saputo apprezzarle, comprenderle e sostenerle nelle loro imprese.

Questo è l’atteggiamento peggiore. Chi viene messo nella situazione di constatare i propri fallimenti, deve capire che non è ancora pronto a realizzare le proprie ambizioni. Anche se ha delle conoscenze e una volontà, ciò non è sufficiente. Là dove avrebbe dovuto manifestare comprensione e attenzione, forse si è mostrato chiuso, duro, ottuso. Là dove avrebbe dovuto dar prova di diplomazia e padronanza di sé, si è forse mostrato maldestro, impaziente. Dunque, invece di attribuire agli altri la responsabilità dei propri fallimenti, sia un po’ umile e accetti di cominciare a istruirsi. Sarà solo a partire da quel momento che per lui saranno possibili il successo e i risultati positivi.

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Scrivi Recensione