Mostra divulgativa “I mondi di Bob Dylan” al Centro Culturale San Bartolomeo di Bergamo

Dal 4 al 19 marzo, una mostra al Centro Culturale San Bartolomeo che ripercorre il percorso artistico dell’artista insignito del Premio Nobel per la Letteratura. Sabato 4 marzo, dalle 17.00, vernissage informale con visite guidate gratuite a cura di Riccardo Bertoncelli.

Mostra Bob Dylan

Giovedì 16 marzo, a Palazzo Creberg, uno spettacolo di musica e letture ripercorrerà la genesi della poetica di Bob Dylan.

Bob Dylan

«Mai avrei immaginato di promuovere e organizzare – nell’ambito della programmazione culturale della Fondazione Creberg – una mostra dedicata a un cantautore americano» commenta Angelo Piazzoli. «Quando nel mese di novembre 2016 mi venne sottoposta dal prof. Sergio Noto l’idea di questo progetto dedicato a Bob Dylan, dopo qualche esitazione legata ad un “territorio inesplorato” che ci si apriva dinnanzi, giunsi rapidamente alla conclusione che valesse la pena di concretizzarlo per la sua stringente attualità – derivante dal conferimento a Dylan del Premio Nobel per la Letteratura con il dibattito e le polemiche che ne seguirono – e per l’inconsueto valore culturale del team che vi stava lavorando che ha prodotto, come si vedrà, brillanti esiti».

Bob Dylan Mostra

L’esposizione – presso il Centro Culturale San Bartolomeo (Bergamo, Largo Belotti) – è visitabile tutti i giorni secondo i seguenti orari: da lunedì a venerdì, dalle 16 alle 19, sabato e domenica, dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19.

Sabato 4 marzo, giorno di apertura della mostra, dalle ore 17.00, Riccardo Bertoncelli, curatore dell’esposizione, e Sergio Noto, ideatore del progetto, saranno a disposizione del pubblico per visite guidate gratuite alla mostra, in una sorta di informale vernissage.

Durante il periodo espositivo, la Fondazione Creberg organizza, presso il Salone principale di Palazzo Creberg (Bergamo, Largo Porta Nuova), la rappresentazione Tangled Up in The Bible: la poetica di Bob Dylan, un viaggio nell’universo letterario e musicale dell’autore che più di tutti ha innovato la forma canzone del ‘900. L’appuntamento è per giovedì 16 marzo, alle ore 18, con Michele Dal Lago (voce e chitarra), Giusi Pesenti (voce e percussioni) e Bruno Pizzi (letture) che – attraverso un’alternanza di musica e parole – ripercorreranno la genesi della poetica di Bob Dylan: dalla Bibbia alla popular music americana, da Woody Guthrie a Dylan Thomas, da Rimbaud alla Beat Generation.

L’ingresso alla mostra e allo spettacolo è libero.

 

Scrivi Recensione

commenti