MICROMOSAICI E CAMMEI- L’incontro tra l’Italia e l’Inghilterra Vittoriana

La Bel Époque portò in Europa un periodo di pace e prosperità, il progresso e le invenzioni in ogni settore si moltiplicavano a vista d’occhio e regnava una propensione a una visione ottimistica per il futuro dell’Umanità.
In questi anni i mezzi di trasporto furono migliorati e ne furono inventati di nuovi, dando la possibilità di muoversi più in fretta e comodamente. Fu così che iniziò l’epoca del GRAN TOUR. Gli Inglesi nobili o benestanti dell’Epoca vittoriana iniziarono a viaggiare più frequentemente e passavano anni interi visitando l’Europa coi suoi luoghi storici e godendone l’arte. Un grande interesse soprattutto proveniva dalla recente scoperta di Pompei ed Ercolano che portò tantissimi inglesi a visitare l’Italia.

Pompei

Pompei

Qui oltre che venire a contatto con la storia e l’archeologia ebbero l’occasione di vedere le opere degli artisti ed artigiani locali ,maestri di tecniche illustri di gioielleria come quelle usate nella creazione di Cammei e di Micro mosaici.
Gli inglesi s’innamorarono di queste tecniche così difficili da realizzare e oltre che comprare in grande quantità gioielli italiani da portare a casa come souvenir, esportarono pure le tecniche cercando di riprodurle anche in Patria.
Così i micro mosaici e cammei raggiunsero la loro fama e popolarità tra l’élite Inglese.

I CAMMEI
I più preziosi son creati scalfendo a mano il materiale e incastonati in montature d’oro o argento. I materiali più preziosi su cui venivano creati i cammei son :corallo, madreperla, conchiglia, lava e pietre dure.
I materiali meno di valore per i cammei sono il vetro e la resina.

Cammei

Cammei

Un cammeo scalfito e lavorato a mano è considerato il “vero” cammeo ed ha un valore nettamente maggiore di un cammeo creato da uno stampo.
I cammei son diventati popolari nel periodo vittoriano per poi essere ripresi ( il cosi detto Revival Vittoriano) negli anni 40/60 . Questi cammei hanno di solito una buona qualità/prezzo in confronto a quelli Vittoriani che hanno un valore piuttosto alto.

Vintage Cammei

Vintage Cammei

Per un breve periodo anche gli anni 80 hanno rivisto il ritorno del cammeo ma purtroppo tutto creato in resina a stampo quindi senza valore storico o di collezionismo.

I MICRO MOSAICI
I gioielli erano composti da delle montature metalliche di solito molto semplici che facevano da “contenitore” del fantastico e certosino lavoro di pazienti artigiani che tramite dei mini tasselli o tessere di diverso colore creavano delle composizioni, le più famose son sicuramente quelle rappresentanti dei soggetti floreali.

MicroMosaico

MicroMosaico

Più il soggetto è complicato e la composizione articolata, più è alto il valore dell’oggetto. Una speciale menzione va fatta ai micro mosaici creati dai maestri Veneziani con le tecnica Millefiori.
Ad oggi trovare un micro mosaico intatto senza tessere perdute è veramente raro, più tessere sono state perse e più scende il valore dell’oggetto ma per gli amanti del genere qualche imperfezione è tollerata se la composizione è considerata di alto livello.

K. di Crazy for Vintage

Scrivi Recensione

commenti