GOCCE DI SALUTE – Abete rosso, respiro di bosco

ABETE ROSSO (Abies picea L.)

Classificazione botanica

Dominio: Eukaryota; regno: Plantae; divisione: Pinophyta; Famiglia: Pinaceae Genere: Picea; Specie: Picea abies

Abete rosso

Descrizione e habitat

L’Abete Rosso chiamato anche Peccio è un albero sempreverde, che raggiunge i 30 metri d’altezza, tipico dei climi freddi e alpini, diffuso prevalentemente nel nord dell’Europa e nelle zone alpine o prealpine italiane. La corteccia dell’albero è di colore rosso marrone dalle caratteristiche squamose, i ramoscelli sono snelli marrone lucido. Le foglie sono aghiformi di circa 2 cm di lunghezza con la punta piatta di colore verde scuro e lucido.

Cenni storici e folkloristici

Sembra che i miti e le tradizioni legate all’abete rosso siano in gran parte condivise con l’abete bianco.  La pianta è nominata nella mitologia greca nel mito della ninfa Cenide. Questa dopo essersi concessa a Poseidone chiede alla divinità di essere trasformata in guerriero. La sua lancia era fatta di Abete, simbolo di forza e coraggio.  In Val d’Aosta esiste una leggenda sugli abeti: questi perdevano le foglie in inverno ma capitò che un abete, dopo aver deciso di proteggere un uccello malato dal freddo invernale con i suoi aghi, fu trasformato in pianta sempreverde dalle divinità dei boschi. La simbologia più importante dell’abete è legata al solstizio invernale: momento della rigenerazione profonda e del ritorno alla vita in mezzo all’oscurità dell’inverno. Il richiamo è al Fanciullo Divino che riporta luce nell’oscuro inverno. L’abete vegeta sano in mezzo al gelo e alla neve, simbolo di vita e luce.

L’Olio Essenziale di Abete Rosso

L’Olio essenziale di Abete Rosso si ottiene dalla distillazione in corrente di vapore degli aghi freschi. Presenta colorazione da trasparente a giallo pallido, con un caratteristico aroma balsamico dai toni freschi ed allo stesso tempo avvolgenti. I principali componenti della pianta sono: β-Pinene (29%), α-Pinene (20%), Limonene (17%), Canfora (1,6%), Bornile Acetato (2,5%).

Impieghi dell’Olio Essenziale

Gli effetti più salutari dell’utilizzo dell’olio essenziale di abete rosso si manifestano soprattutto sulle vie aeree. Tra le caratteristiche curative dell’estratto:

  1. Proprietà antibatteriche: ottima azione su batteri Gram + come streptococchi e staphylococchi
  2. Proprietà balsamiche: azione emolliente su bronchi e trachea irritati
  3. Proprietà mucolitiche: l’azione dei terpeni permette di fluidificare le secrezioni delle vie aeree permettendo l’eliminazione del muco in eccesso.
  4. Proprietà broncodilatatorie: la presenza di canfora rilassa la muscolatura dei bronchi infiammati, migliorando il respiro.

Come utilizzare l’Olio Essenziale:

  1. In un diffusore: 3-5 gocce in acqua generano un salutare ambiente domestico o lavorativo, con effetti benefici sull’apparato respiratorio. E’ particolarmente indicato nei periodi invernali per il trattamento di sinusiti, tosse e come mucolitico;
  2. Diluito al 2 % in olio base e applicato sul petto prima di coricarsi, per un trattamento di maggiore efficacia sulle affezioni dell’apparato respiratorio;
  3. Poche gocce aggiunte nella vasca da bagno generano un’attività tonica generale e rendono il momento del bagno rilassante e salutare.Dott. Fabrizio Gelmini e Dott. Cristian Testa dell’ Azienda Agricola “Le Sorgenti”, Bergamo

Scrivi Recensione

commenti