Corsa delle uova – Gandino

La Corsa delle uova a Gandino – Corsa dè Of  venerdì 29 giugno 2018

Il primo da «corridore» percorse il tratto Gandino-Fiorano al Serio e ritorno (circa 11 chilometri), mentre in contemporanea il secondo si impegnò a raccogliere, una per una, 100 uova, poste ad un metro l’una dall’altra fra piazza Vittorio Veneto e la chiesa di Santa Croce, per un totale di 10.100 metri. Vinse il corridore (favorito allora come oggi dalla continuità d’azione), ma soprattutto nacque una sfida che ogni anno si rinnova, unendo passione e folklore, grazie all’Atalanta Club Valgandino che nel 1981 ha riportato in auge la gara.

Al via ci saranno quest’anno Giuliano Noris (raccoglitore) e Maurizio Beltrami (corridore), entrambi all’esordio in una gara che richiama migliaia di spettatori ed è certamente unica nel suo genere.

Al termine della sfida, inizierà per le vie del paese la notte bianca di Gandino con moltissime attrazioni:

LA NOTTE BIANCA DI GANDINO

 

LA STORIA
La Corsa delle Uova, in dialetto gandinese “Corsa de öf“, è la sfida fra due atleti che si svolge l’antivigilia della prima domenica di luglio. L’origine della “Corsa de öf” risiede sicuramente in una sorta di scommessa, che nel 1931 vide protagonisti Renzo Archetti e Giovanni Bonazzi.

Il 19 marzo Gandino celebra la Festa di S. Giuseppe e Renzo e Giovanni si ritrovano a casa di quest’ultimo in via Ghirardelli per il pranzo a base di “öf e scamuscì” (uova e germogli d’insalata) preparato dalla mamma di Giovanni, Margherita. Le uova sode resistono ben poco all’appetito giovanile dei due commensali, e mamma Margherita sottolinea con una battuta la necessità di provare almeno a “guadagnarsi” quel cibo prezioso.


A questo punto i contorni del ricordo sono meno delineati, ma da quella semplice battuta nasce l’originale scommessa: Giovanni Bonazzi raccoglierà cento uova poste ad un metro l’una dall’altra fra Piazza Vittorio Veneto e la Chiesa di Santa Croce, mentre Renzo Archetti si propone di percorrere nel contempo (andata e ritorno) il tragitto che porta al “Passaggio a livello di Fiorano al Serio”, ove transitava la Ferrovia della Valle Seriana che Renzo abitualmente utilizzava per raggiungere Milano per lavoro.


Una ricostruzione certamente verosimile che porta comunque ad un dato certo: nel 1931, forse in un pomeriggio assolato, spettatori soltanto alcuni amici, nasce ufficialmente la “Corsa de öf”. Ad imporsi è Renzo Archetti, che portò a termine il percorso podistico con il tempo di 42’55”. Nel 1932 fu d’obbligo la rivincita e fu ancora Archetti ad imporsi con il tempo di 43’15”.


La “scommessa” fu riproposta, con protagonisti diversi, sul finire degli anni ’50, e a partire dagli anni ’60 le edizioni si sono susseguite con un ritmo piuttosto regolare, con modalità spesso diverse dalle origini.
Nel 1981, a cinquant’anni dalla prima edizione, l’Atalanta Club Valgandino decise di riportare in auge la manifestazione, riproponendola nello scenario canonico di Piazza Vittorio Veneto.


A rendere più appassionante l’evolversi della sfida è l’idea di seguire con un ponte radio realizzato dal Gruppo CB Valgandino il concorrente podista, per aggiornare costantemente il pubblico, che assiste sulla Piazza alla raccolta delle uova.

LE REGOLE
La “Corsa de öf” non dispone di regole codificate, ma di una serie di riferimenti che costituivano i termini della scommessa originale.
La regola base è quella che distingue i compiti dei due concorrenti: uno deve percorrere di corsa il tratto Gandino – Fiorano al Serio – Gandino, (km. 11.200 circa) mentre l’altro deve raccogliere una per una 100 uova, poste ad un metro l’una dall’altra lungo via Dante, che collega la Fontana di Piazza Vittorio Veneto alla Chiesa di Santa Croce.

Per calcolare la distanza complessivamente coperta dal raccoglitore può essere applicata una regola matematica:

(numero della uova)+ (numero delle uova)
ovvero 1002 + 100 = 10.100

In particolare la linea del via è definita dallo zampillo laterale della Fontana, sul lato verso il Salone della Valle.


Il via ai concorrenti viene dato all’ultimo rintocco delle ore 20,30: essi partono tenendosi per mano di schiena, l’uno rivolto verso Fiorano e l’altro verso le uova.
Le uova vengono collocate (su appositi mucchietti di segatura) lungo via Dante dopo attenta misurazione, e dal 2001 il Comune di Gandino ha inserito nella pavimentazione i cubetti numerati in marmo bianco che segnalano la posizione di ciascun uovo.


Il raccoglitore ha l’obbligo di depositare integre le uova nella carriola colma di segatura posta sulla linea di partenza.L’uovo può essere lanciato da breve distanza (delimitata a due metri da un’apposita segnalazione), ma deve raggiungere chiaramente la carriola. L’ordine di raccolta è a discrezione del raccoglitore.


La conclusione della gara è determinata dal ritorno del concorrente podista sulla linea di partenza oppure dall’arrivo nella carriola dell’ultimo uovo raccolto.

QUANDO SI CORRE
La data annuale della “Corsa de öf” è l’antivigilia della prima domenica di luglio (venerdì) quando a Gandino si festeggiano con solennità i SS. Martiri Patroni Quirino, Ponziano, Valentino e Flaviano.
La serata ha assunto i toni di una vera e propria sagra popolare, con ballo all’aperto e servizio gastronomico a base di uova, frittata e vino curato dal locale Gruppo Alpini.

Video documentario “la corsa delle uova”

 

HOME PAESE Gandino ARTICOLI Gandino ITINERARI Gandino EVENTI  Gandino NEGOZI Gandino MANGIARE Gandino DORMIRE Gandino LOCALI Gandino SERVIZI Gandino AZIENDE Gandino CASE Gandino SCUOLE Gandino ASSOCIAZIONI Gandino ARTISTI Gandino WEB CAM Gandino VIDEO Gandino

 

Scrivi Recensione

commenti

SPONSOR di Gandino – Vuoi sostenere la pagina del tuo comune? INFORMAZIONI

Negozi Jeans GandinoMacellerie GandinoMercerie GandinoCartoleria Fashion School  GandinoLavasecco Bonazzi GandinoRistorante Monte Farno GandinoGandino Erboristeria NaturalmentePizzeria Capriccio GandinoAcconciature Valeria Style GandinoMauro Orafo GandinoPanifici GandinoParrucchiera GandinoPizzeria Asporto GandinoMoquette Gandino Arcos Centro Estetico Gandino Bar Liù GandinoArredamenti Valgandino Gandino Tabaccherie Gandino Ottica Bonazzi Gandino Pastifici Gandino Rigel Bar Ristorante Gandino Perletti Gandino La bottega dell’arte Gandino Rifugio Parafulmine Gandino Panificio Spiga d’Oro Gandino Calzolaio Ferrari Gandino Alimentari Ferrari GandinoAnesa Hifi GandinoAntica Fontana GandinoFerramenta Lanfranchi GandinoCalzature Zenoni GandinoAbil Legno Maffeis GandinoEikos Materassi GandinoImpresa Edile Paganessi GandinoOggi GandinoVisitare Gandino
Richiedi info