6 ottobre

6 ottobre 1929: Viene giocata la prima giornata del primo Campionato Serie A girone unico

La Serie A 1929-1930 fu il massimo livello della trentesima edizione del campionato italiano di calcio e la prima giocata con la formula del girone unico.

Nell’estate del 1928, l’allora presidente della FIGC Leandro Arpinatioptò per l’istituzione di un campionato “a girone unico”, considerato più competitivo, a partire dalla stagione 1929-30. Un torneo del genere per altri paesi europei (Inghilterra, Ungheria, Austria, Spagna) era già una consuetudine da anni, mentre per l’Italia, rimasta indietro per salvaguardare gli interessi dei club più piccoli che da una divisione del genere sarebbero stati senz’altro penalizzati (una Serie B comportava ingenti spese per incontri su tutto il territorio nazionale e una riduzione di incassi per il minore appeal della categoria), questa struttura rappresentava un’assoluta novità.

Giuseppe Meazza, capocannoniere del torneo.

Il progetto riscosse presto consensi presso i politici, i giornali e varie personalità (Vittorio Pozzo su tutti). Vennero selezionate le prime otto squadre dei due gironi in cui era stato diviso il Campionato 1928-29, vinto dal Bologna. A Milano, il 23 giugno, fu organizzato uno spareggio per decretare quale squadra tra il Napoli e la Lazio, che avevano terminato il campionato appaiate all’ottavo posto nel girone B, sarebbe stata la sedicesima partecipante. La gara finì 2-2: inizialmente si programmò un nuovo incontro che, però, non venne neppure disputato, visto che la Federazione scelse di allargare il numero delle squadre a diciotto, salvando anche la Triestina, con tutti i risvolti politico-patriottici che il fatto comportava, dalla Serie B.

La campagna acquisti non conobbe particolari sconvolgimenti: il colpo più importante lo fece il Genova con Elvio Banchero, mentre la Juventus, che aveva ceduto Vojak al Napoli, si apprestava a lanciare Orsi, fermo da un anno per ragioni burocratiche, e Cesarini.

Atalanta 1941-1942

Atalanta 1941-1942

ATALANTA 1929- 1930

Il primo campionato a girone unico vede l’Atalanta tentare l’assalto alla neonata Serie A. Per riuscire nell’impresa il presidente Pietro Capoferri chiama in panchina Aldo Cevenini, che tuttavia non riesce a ottenere grandi risultati, con la squadra che naviga in un’anonima posizione di centroclassifica. La principale nota positiva consiste nell’esplosione di due giovani provenienti dal vivaio: Panzeri e Ceresoli.

La coppa Italia non viene disputata.

Italia P  Gino Perani
Italia P Carlo Ceresoli
Italia D Ettore Boninsegna
Italia D Riccardo Cornolti
Italia D Antonio Perduca
Italia D Francesco Bettoni
Italia C Vittorio Casati
Italia C Fermo Colombo
Italia C Emilio Scarpellini
Italia C Francesco Simonetti
Italia C Giovanni Varasi
N. Ruolo Giocatore
Italia C Giuseppe Volta
Italia A Federico Baj
Italia A Giacomo Bruschieri
Italia A Romano Buschi
Italia A Giacomo Cornolti
Italia A Giorgio Delvai
Italia A Giuseppe Galimberti
Italia A Ugo Lodi
Italia A Arnaldo Luigi Nebbia
Italia A Giulio Panzeri
Italia A Angelo Pietro Maffezzoli

 

Scrivi Recensione

commenti

VALORIZZIAMO LE NOSTRE TRADIZIONI

Vivere Bergamo

SERVIZIO "GRATUITO" WEB VIVERE BERGAMO

Con questa breve guida ti vogliamo far conoscere l'opportunità di conoscere e partecipare al progetto totalmente gratuito, dedicato a Bergamo, archivio che raccoglie, ordina e semplifica la ricerca nel web, per la promozione turistica di tutti i comuni Bergamaschi.

"Promozione Turistica del territorio"

Cosa è un Portale? La differenza da un sito turistico? Perchè pubblicare la mia pagina?
  • Un portale ti consente di accedere alla tua pagina e modificare le informazioni dal tuo pc.
  • Vivere Bergamo include 243 comuni e raccoglie le informazioni dei vari siti turistici locali
  • Pubblicare la tua pagina significa farsi trovare quando un utente cerca in google attraverso la combinazione di parole chiave
  • La tua attività verrà trovata per categoria e per il nome del tuo comune: es: Negozi , Eventi , Itinerari, Scuole , Articoli , Aziende , Servizi , Locali , Mangiare , Dormire , Associazioni , Artisti , Case , Lavoro

COSA CI DIFFERENZA DAI SITI TURISTICI LOCALI?

Vivere Bergamo ha sviluppato uno strumento web di raccolta dati dove ogni utente può pubblicare e segnalare le informazioni in modo semplice. Ogni categoria presenta un formulario personalizzato per la compilazione dei dati. Una volta verificata la pagina e messa online dal nostro Staff, si può accedere attraverso la propria area utente, con i codici ricevuti via email e aggiornare le informazioni in tempo reale dal proprio Pc.

 

Confermiamo la nostra piena disponibilità per collaborare con siti e portali locali in modo da migliorare l'informazione di ogni comune attraverso la condivisione mediatica.

 

VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO COMUNALE

Caratteristica fondamentale del portale è la presenza in ogni pagina che parla del tuo paese di una tastiera dedicata, l'utente in modo immediato, leggendo un articolo, trova le informazioni del comune, questo semplifica la navigazione e fa scoprire nuove realtà del territorio semplicemente navigando tra i nostri portali.

ArabicChinese (Traditional)EnglishFrenchGermanItalianRomanianRussianSpanish
No announcement available or all announcement expired.
Info