PRESENTEPROSSIMO E L’ALFABETO DEL PRESENTE CON 17 NARRATORI DI FAMA NAZIONALE e 9 IMPORTANTI SAGGISTI OSPITI NELLA BERGAMASCA

Da ottobre 2016 a marzo 2017, torna il festival dei narratori che porterà nella Bergamasca 17 narratori di fama nazionale. Confermato il calendario parallelo di “Alfabeto del presente” con 9 importanti saggisti ospiti.

Iniziato sabato 15 ottobre a Pradalunga con Ugo Coria, PRESENTEPROSSIMO è  il principale festival letterario lombardo, fra quanti si svolgono lontano da una grande città, e in questo campo è uno dei maggiori in Italia.

PRESENTEPROSSIMO

 Si conferma come manifestazione culturale di rilievo per la provincia di Bergamo sia per la risposta di pubblico (300 persone in media ad incontro l’anno scorso) sia per la risposta delle amministrazioni comunali che decidono di essere sede della manifestazione (nella passata edizione erano 16 comuni, quest’anno 17).

Come di tradizione il festival richiama scrittori di rilevanza nazionale, vincitori o finalisti di importanti premi come Strega o Campiello, amati dal pubblico ed anche narratori da scoprire. Ricordiamo i nomi che saranno ospiti di PRESENTEPROSSIMO : Viola Di Grado, Angelo Ferracuti, Stefano Valenti, Simonetta Agnello Hornby, Melania Mazzucco, Pino Roveredo, Andrea De Carlo, Ermanno Cavazzoni, Eraldo Affinati, Carmine Abate, Mario Fortunato, Beatrice Masini, Salvatore Striano, Andrea Vitali, Simona Vinci, Mauro Corona.

Anche quest’anno gli spettatori potranno “immergersi” nella narrativa contemporanea italiana e conoscere in prima persona i suoi illustri rappresentanti.

Confermata la presenza di più voci, precisamente 4, per conversare con gli scrittori: lo scrittore Raul Montanari, i librai Dario Consonni e Giorgio Personelli, direttore artistico di Fiato ai Libri e l’editrice Ornella Bramani, direttrice artistica della Fiera dei Librai.
Grazie ai conduttori, durante gli incontri sarà possibile parlare delle ultime pubblicazioni, ma anche dei precedenti lavori dei vari autori, scoprire aneddoti e storie e si potrà anche ampliare lo sguardo sulla narrativa e cultura italiana.

ALFABETO DEL PRESENTE comincerà invece venerdì 21 ottobre a Gandino con Mimmo Franzinelli. Dopo il successo della prima edizione, torna Alfabeto del Presente: rassegna parallela al festival che ne arricchisce la programmazione. La sezione è composta da incontri con studiosi e saggisti invitati ad approfondire alcuni temi chiave della contemporaneità. A curarne la direzione scientifica è Fabio Cleto, docente all’Università degli studi di Bergamo e direttore dell’Osservatorio sui segni del tempo. Saranno diversi gli argomenti trattati dagli importanti ospiti per approfondire un aspetto della contemporaneità e offrire sputi di riflessione. Tra questi ricordiamo  Marco Aime, Gianni Mura, Peppino Ortoleva, Annamaria Testa, Marco Marzano, Stefano Bartezzaghi, Silvia Vegetti Finzi, Alessandro Dal Lago.

Il festival si muoverà nella provincia Bergamasca, principalmente nei comuni della valle Seriana e della bassa pianura, territorio dei due sistemi bibliotecari che promuovono il festival, e passerà anche per la città.
I comuni saranno: Albino, Alzano Lombardo, Caravaggio, Casirate d’Adda, Clusone, Gandino, Leffe, Martinengo, Nembro, Ponteranica, Pradalunga, Ranica, Romano di Lombardia, Trescore Balneario, Treviglio, Villa di Serio.

Calendario PresenteProssimo 2016
Calendario PresenteProssimo 2016

Bergamo ospiterà tre appuntamenti: saranno altrettanti incontri con i saggisti che si terranno nella Domus, un padiglione di vetro e acciaio, con sala eventi e ristorante didattico, posizionato in Piazza Dante, nel cuore del centro Piacentiniano.

“Alfabeto del Presente…al cinema”
Appuntamento fisso del festival è il cinema. Quest’anno, diversamente dalle precedenti edizioni, le proiezioni saranno ospitate al cinema Conca Verde di Bergamo (via Mattioli, 65). Altra variazione: non saranno più titoli proposti dagli scrittori, ma dai saggisti. Dal 29 novembre al 7 febbraio, per 6 martedì, sul grande schermo prenderanno vita alcune tra le parole che guidano Alfabeto del Presente: sei pellicole per raccontare i confini, i miti, la creatività, il gioco, l’infanzia, la cittadinanza.

Le proiezioni saranno introdotte da Fabio Cleto, curatore di Alfabeto del Presente e docente di Storia culturale presso l’Università di Bergamo dove dirige l’ORA – Osservatorio sui Segni del Tempo.

Alle 20.45 ci sarà la presentazione e alle 21 la proiezione.

I film: Walls per “confine”; Lo and Behold – Internet: Il futuro è oggi per “miti”; Heart of a dog per “creatività”; Arrival per “gioco”; Piuma per “infanzia” e Benvenuti… ma non troppo per “cittadino”.

Gli incontri sono tutti ad ingresso gratuito e si terranno il venerdì alle ore 20,30 per Alfabeto del Presente e il sabato alle ore 18,00 per PresenteProssimo.

Unica eccezione: l’incontro con Eraldo Affinati sarà DOMENICA 11 DICEMBRE alle ore 17.

Ancora da definire, invece, le date per Mauro Corona e Simona Vinci.

Ingresso 5,50 intero – 5.00 ridotto (over 65 e studenti universitari under 26)

Per maggiori informazioni saranno utili i seguenti contatti: info@presenteprossimo.it – 035.759001

 

 

 

Cosa ne pensi?

commenti

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.