PESCI – segno zodiacale dal 19 febbraio al 20 Marzo

28 febbraio 2016 Segni Zodiacali0

PESCI – segno zodiacale dal 19 febbraio al 20 Marzo

Segno zodiacale Pesci

Pianeta dominante: Nettuno; Impulso: Mobile; Elemento:Acqua; Numero: Cinque; Pietra: Corallo; Metallo: Platino;Fiore: Giglio; Pianta: Salice; Profumo: Incenso; Colore: Indaco;Zona del corpo: Piedi, corteccia cerebrale; Cibi di stagione:Valeriana;

Empatia, compassione, emotività, fantasia, temperamento artistico, misticismo, ricettività, ispirazione, intuizione, sensitività, introversione, instabilità, insicurezza, indecisione, passività, dipendenze, evasione

Essenzialmente romantici e sognatori, i nati del segno zodiacale dei Pesci sono, nello Zodiaco, quelli più esposti alla furia dei propri sentimenti. Gli amori del Pesci non sono mai equilibrati e sfociano spesso in passioni travolgenti, così come il modo di comportarsi, da timido e riservato può divenire appiccicoso e petulante. Tutto ciò riprende perfettamente la natura dell’ elemento del segno dei Pesci, “l’acqua”, che pur essendo calma in superficie può nascondere vortici e mulinelli. Lo spirito che sorregge il segno dei Pesci è generoso e la sua personalità è buona e comprensiva, anche se a volte arriva all’ eccesso. Il Pesci possiede capacità medianiche fuori dal comune e sia l’ uomo che la donna del segno, hanno uno sguardo ‘magnetico’ che conquista al primo colpo. Chi crede di avere a che fare con una persona estramamente remissiva e malleabile si sbaglia di grosso. Il nato del segno dei Pesci, timido e dolce come un pesce rosso, può divenire feroce come uno squalo.

I Pesci sono amanti della compagnia, detestano ogni tipo di violenza e, il più delle volte, adorano la natura e gli animali. I nati sotto il segno zodiacale dei Pesci sono sempre pronti a dare una mano a chi ha bisogno, possono ascoltare per ore un amico in difficoltà e fornirgli validi consigli. Adorano essere coccolati. Si lasciano andare appena possibile e con chiunque sentano di potersi fidare.

I Pesci sono artisti nati. Un profondo senso mistico della vita li pervade e sono filosofi nati. Il disordine regna sovrano nelle loro stanze e la pigrizia innata impedisce loro di sistemare. I nati dei Pesci amano i dolci e non gradiscono molto la carne o le pietanze troppo elaborate. Non prendetelo mai di petto nelle situazioni se non volete che si rinchiuda in se stesso e diventi muto come un “Pesci”.

L’uomo del segno Pesci

Dotato di eccezionale intuito e di una intelligenza sicuramente superiore alla media, l’uomo nato in questo segno d’acqua si rivela un individuo sempre assai interessante. Non è facile capirlo, perché mentre parla ed afferma quelle che dovrebbero essere le sue ragioni o convinzioni si ha la sgradevole impressione che dentro di lui qualcosa stia già prendendo altre direzioni. In effetti l’uomo Pesci è un grande sognatore e la fantasia è una delle sue caratteristiche fondamentali, tanto che nei casi positivi può addirittura rivelarsi un pilastro della sua professione.

Può essere un ottimo artista, un geniale inventore, un originale creatore di moda e modelli. Può invece rivelarsi un pessimo subalterno o collega se costretto a lavori di routine estremamente ripetitivi. Non eccelle tra l’altro né in precisione né in puntualità. Come partner l’uomo nato nel segno dei Pesci è solitamente molto dolce e premuroso, quasi sempre in grado di leggere nel pensiero dell’amata e di farla contenta. Ma anche quando è innamorato la sua fantasia lavora e… non c’è da stupirsi se si ritrova a desiderare anche il proibito.

La donna del segno Pesci

Chi più di lei potrebbe far felice un uomo? Sensibilissima, romantica, con un intuito capace di leggere nella testa delle persone, la donna Pesci può veramente essere una partner ideale per chiunque. Eppure non sempre si rivela tale, ma quasi sempre per causa sua. Ciò succede quando si lascia prendere troppo dalle sue fantasie, dai suoi programmi che sono tutto un sogno e un’avventura, dove tutto è bello, facile e possibile. Dove tutti sono disposti all’amore, a dare e a donare. Dove il male è una parola che non esiste. La realtà tuttavia è diversa e ha i suoi duri spigoli, che non si possono ignorare; o la donna Pesci se ne rende conto e li accetta e allora non solo non perderà nulla del suo fascino ma lo accrescerà con la conquistata maturità, oppure si trasformerà in una lamentosa e insoddisfatta creatura in perenne ricerca di una spalla su cui piangere i propri guai, presunta incompresa.

Ambiziosa, ama tuttavia anche le comodità per cui quasi sempre preferisce che siano gli altri a battersi per lei, pigra seppur stimolante spettatrice. Fa parte del suo modo di fare e del suo fascino, che è dolce e suadente, languido e intrigante. Anche innamorata, sarà comunque sempre sveglia e attenta a ciò che le accade intorno e mai rinuncerà o disdegnerà l’occhiata dai mille nascosti significati, non fosse altro per una conferma al suo fascino e al suo potere di seduzione o molto più semplicemente perché per lei la vita è fantasia così come lo sono i sogni. E sognare, soprattutto per lei, non è certo peccato, né proibito.

Il segno dei Pesci e l’amore

Sarà sempre difficile, per un nativo o una nativa Pesci, capire se l’amore che stanno vivendo è reale o solo immaginato. Amare o credere di amare? È il grande problema dei nati nel segno dei Pesci. Il Pesci ama intensamente, con romanticismo, con un’emotività che pochi altri segni posseggono. Tende, con troppa frequenza a sacrificarsi per l’essere amato, a vedere in lui qualità che non esistono. Il Segno zodiacale dei Pesci ama le vittime, più che i vincitori. La donna Pesci possiede grande senso materno così come l’uomo Pesci. Amano i bambini, ma mancano totalmente di autorità. Tendono ad insegnare con l’esempio, più che con gli ordini o con il ragionamento. A volte sarà il figlio, soprattutto se appartenente ad un segno di Terra, ad insegnare al genitore Pesci un pò di senso pratico. Come l’Oceano che lo simboleggia, questo nativo sente che il suo amore è grande ed infinito e non può essere analizzato né rinchiuso entro facili schemi. Se si sposa, sognerà sempre di evadere, fuggire, incontrare la persona del destino. Al destino, soprattutto in amore, il Pesci crede molto. Tende ad immaginare che il suo sia un destino radioso, e questo gli inibisce i migliori progetti. In amore, il Pesci intuisce, capta, sogna e tenta di trasmettere le proprie emozioni alla persona amata più con la telepatia che con le parole. Gli riesce? Sì e anche spesso. Non a caso il segno dei Pesci simboleggia la medianità, la parapsicologia. Molto sentito, da tutti i nativi, il desiderio di avventura. Il Pesci è curioso, poligamo, ma solo in modo superficiale. Crede, in realtà, che la persona del destino sia una e una sola, quindi le sue relazioni saranno sempre effimere. Spesso proverà acuti sensi di colpa. È una persona leale, il pensiero di far soffrire, così, per capriccio, non gli garba affatto. Ma non può fare a meno di provare. Se starà male, poi, pazienza, è un po’ masochista in fondo. Se incontra, però qualcuno capace di solleticargli l’immaginazione, sarà pronto a lasciare tutto per iniziare una nuova, travolgente, appasionante storia d’amore. Non sa tenere il piede in due staffe con disinvoltura, e va a finire che perde l’una e l’altra cosa, se non sa decidersi. Ci sono Pesci che restano fidanzati illibati, all’ apparenza, per anni e intanto hanno relazioni fisiche con donne o uomini di poco conto, che non stimano affatto. E giù altri sensi di colpa e autocommiserazione.

Video Oroscopo di Simona Vignali

Cosa ne pensi?

commenti

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.