Pensiero di venerdi 8 aprile 2016 M.O.Aivanhov

8 aprile 2016 Pensiero del giorno0

Si può conoscere Dio solo fondendosi in Lui

Ciò che è limitato non può comprendere l’illimitato. E poiché la coscienza umana è limitata, essa non può conoscere Dio, l’Illimitato.

Aivanhov

O più esattamente, l’uomo non può conoscere Dio fintanto che rimane al di fuori di Lui. Lo conoscerà solo entrando nell’immensità, fondendosi con essa, confondendosi con essa. Finché una goccia d’acqua rimane separata dall’oceano, non lo può conoscere; ma se ritorna all’oceano, non la si può più separare: la goccia diventa l’oceano e a quel punto lo conosce. Direte: «Ma l’uomo è nell’universo, ne fa parte, non è separato dall’illimitato, da quell’infinito che è Dio». Sì, ma non ne è cosciente. Viceversa spesso è in piena coscienza che decide di separarsi da Dio, e in seguito dichiara che Egli non esiste. Quindi, se vogliamo conoscere Dio, dobbiamo coscientemente fonderci in Lui, perderci in Lui. A quel punto Lo conosceremo perché diventeremo Lui, e saremo tutt’uno con Lui.

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Cosa ne pensi?

commenti

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.