Pensiero di venerdi 22 gennaio 2016

Scienza esotericaa quali condizioni ci si può interessare a essa in modo utile

Quanti si interessano alla scienza esoterica senza essere pronti!

Pensiero di Aivanhov
Pensiero di Aivanhov

Facendo citazioni prese qua e là in libri di cui non capiscono gran che, sono fieri di farsi passare per astrologi, alchimisti, maghi, kabbalisti… Ma quei poveretti non si rendono conto che la loro esistenza e tutto il loro essere non sono altro che un ginepraio che non ha nessun rapporto con la vera astrologia, la vera alchimia, la vera magia o la vera Kabbalah. Sarebbe preferibile per loro lasciare da parte tutte quelle scienze! È prima di tutto nella vita quotidiana che bisogna mostrare di sapere qualcosa. Certo, leggendo libri si riesce sempre ad acquisire delle cognizioni e anche a diventare molto eruditi, ma questo non è il vero sapere. Il vero sapere consiste nell’essere capaci di dominarsi e liberarsi dalle proprie debolezze, e nel non essere più eternamente in preda a conflitti interiori. Chi possiede il vero sapere cerca di manifestarsi ovunque come una presenza luminosa e benefica. Ed è solo in seguito che lo studio delle scienze esoteriche gli darà veramente qualcosa.

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Cosa ne pensi?

commenti

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.