Pensiero di venerdi 16 ottobre 2015

Soffitto, muri e pavimento – analogie con la struttura dell’essere umano
spring fireplace2

“Esiste un’analogia tra le abitazioni degli esseri umani e la struttura della loro psiche. Prendiamo ad esempio una stanza in una casa: è costituita da un soffitto (al quale si appendono i lampadari), da muri (con porte e finestre) e da un pavimento. Ebbene, soffitto, muri e pavimento corrispondono ai tre campi, del pensiero, del sentimento e dell’azione.
La luce del pensiero – ovvero la saggezza, l’intelligenza e la conoscenza – viene dall’alto, dal soffitto. Il sentimento corrisponde ai muri, dove si trovano le porte e le finestre che permettono di comunicare con l’esterno. Per dare ai muri un aspetto più gradevole, si appendono quadri e specchi, e alle finestre si mettono delle tende. Le finestre, che hanno i vetri, corrispondono agli occhi; per questo si devono lavare spesso i vetri (gli occhi del nostro cuore) allo scopo di lasciar entrare la luce. Infine, l’azione è il suolo, il pavimento sul quale ci si sposta per dedicarsi alle varie attività. Ecco una pagina del Libro della natura vivente, quel libro che non si finirà mai di studiare. “

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Cosa ne pensi?

commenti

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.