Pensiero di sabato 14 maggio 2016 M.O.Aivanhov

14 maggio 2016 Pensiero del giorno0

I bisogni riusciremo a soddisfarli esplorando le nostre ricchezze interiori

Provare senza sosta nuovi bisogni è certamente segno di evoluzione; ma questa cupidigia, questa voracità, che spinge tante persone a cercare il proprio soddisfacimento sul piano fisico, porta a devastare e inquinare il pianeta e conduce l’umanità alla catastrofe.

Pensiero del giorno

Molti ne sono coscienti, ma si ostinano su questa via. Perché? Molto semplicemente perché ignorano cosa debbano cercare e dove cercarlo: quegli esseri non si conoscono, non hanno mai cercato di esplorare il proprio mondo interiore per scoprirvi le vere ricchezze. Se gli esseri umani sapessero che il Creatore ha posto in loro – allo stato sottile – l’equivalente di tutto ciò che si può trovare nell’universo, invece di voler accaparrare tutto ciò che hanno a portata di mano, si nutrirebbero e si abbellirebbero delle ricchezze che non smetterebbero di scoprire in se stessi, ossia le ricchezze dello spirito. A quel punto, non solo non distruggerebbero nulla, ma tutto ciò che in seguito realizzerebbero sul piano fisico sarebbe segnato dal sigillo dello spirito.

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Cosa ne pensi?

commenti

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.