Pensiero di mercoledi 7 settembre 2016 M.O.Aivanhov

Lo sguardo e la sua dimensione magica

Guardate un volto, un oggetto, un paesaggio… Siete coscienti di ciò che accade in voi in quei momenti? Avete mai pensato a quanto sia vasto, profondo e significativo l’atto di guardare? Sembra semplice, senza mistero, ma cercate di studiarlo meglio e scoprirete che possiede una dimensione magica. Il vostro sguardo si posa su un oggetto…

Aivanhov

A partire da quel momento quell’oggetto rappresenta per voi un pericolo in agguato o una felicità che vi attende. Ciò dipende dalla sua natura, dalla sua forma, dalle sue radiazioni e anche dal vostro stato interiore, poiché tutto il vostro essere tende ad assumere la forma, le dimensioni e le qualità di quell’oggetto. Interiormente, sul piano psichico, che questo avvenga in modo consapevole o meno, voi iniziate ad assomigliare a ciò che guardate. Si tratta di una legge naturale, biologica. E da questa legge ben compresa e coscientemente applicata dipende la vostra possibilità di evolvere, di perfezionarvi. Perciò abituatevi a posare il vostro sguardo su tutto ciò che è bello, armonioso, luminoso, perfetto.

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Cosa ne pensi?

commenti

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.