Pensiero di mercoledi 19 ottobre 2016 M.O.Aivanhov

I nostri debiti verso la natura e come pagarli

Tutti gli elementi di cui è formato il nostro corpo, tutto ciò che ci permette di sopravvivere (l’acqua, il cibo, l’aria che respiriamo, la luce e il calore del sole), i materiali di cui sono fatti i nostri vestiti, le nostre case, i nostri utensili: tutto questo lo dobbiamo alla natura.

M.O.Aivanhov
M.O.Aivanhov

Certe persone possono essere molto fiere, e a giusto titolo ,  della propria creatività e del proprio ingegno, ma da dove hanno tratto i materiali a partire dai quali hanno costruito i loro strumenti, i loro apparecchi e anche le loro opere d’arte? Dalla natura. La natura ci dà tutto, ma ciò che prendiamo via via si registra da qualche parte nei minimi dettagli. Sono dunque dei debiti che contraiamo con la natura, e dobbiamo pagarli. Come? Con una moneta chiamata rispetto, riconoscenza, amore e volontà di studiare tutto ciò che sta scritto nel suo grande libro. “Pagare” significa dare qualcosa in cambio, e tutto ciò che di buono il nostro cuore, la nostra intelligenza, la nostra anima e il nostro spirito sono in grado di produrre, può essere un pagamento. Sul piano fisico siamo limitati, e del resto la natura non ci chiederà di restituirle il cibo, l’acqua, l’aria o i raggi del sole che ci ha dato. Ma sul piano spirituale le nostre possibilità sono infinite, e là possiamo anche restituire fino a cento volte tutto quel che abbiamo ricevuto.

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Cosa ne pensi?

commenti

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.