Pensiero di martedi 22 marzo 2016 M.O.Aivanhov

22 marzo 2016 Pensiero del giorno0

Talismanoun oggetto al quale, in virtù del nostro modo di considerarlo, conferiamo un potere

Un ragazzino ha messo tra le pagine di un libro il fiore che la sua amica gli ha dato. Certo, poco tempo dopo, i petali sono avvizziti, scoloriti, ma che importa?

Pensiero spirituale Aivanhov
Pensiero spirituale Aivanhov

Ogni volta che lui lo guarda, gli sembra che attraverso quel fiore la sua amata gli sorrida e gli dica mille cose. Il ragazzo si mette il fiore sul cuore, vi posa le labbra; esso è come un talismano che gli apre le porte del cielo, e lui è colmo di gioia, si sente ispirato, diventa poeta. Ma il tempo passa, ed ecco che le relazioni con quella fanciulla non gli sembrano più così ideali: adesso nota a malapena il fiore tra le pagine del libro; quel fiore non gli dice più niente, è come se fosse diventato muto. E poi, un giorno, finisce per gettarlo. Allora, cos’è accaduto? Il fiore era sempre lì, non era cambiato, ma il ragazzo invece sì, era cambiato. Era stato lui a rendere quel fiore un talismano, ed è stato lui a togliergli il suo potere. La conclusione da trarre da questo esempio è che di per sé un oggetto è indefinito; è il nostro modo di considerarlo che può fare di esso un talismano.

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Cosa ne pensi?

commenti

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.