Pensiero di martedi 20 settembre 2016 M.O.Aivanhov

Spiriti luminosi, invitarli a prendere possesso di noi

Perché limitarsi agli incontri che si fanno sul piano fisico con esseri umani? Ci sono talmente tanti altri esseri da incontrare e con i quali entrare in relazione! Ogni giorno avete la possibilità non solo di legarvi alle entità luminose che popolano l’universo, ma anche di attirarle a voi.

pensiero-di-aivanhov

Allora rivolgetevi a quelle entità: «Venite, venite amici celesti, stabilitevi in me come nella vostra dimora». Rivolgetevi al Signore, alla Madre divina, alla Santa Trinità, a tutti gli Angeli e gli Arcangeli, servitori di Dio, servitori della luce, e dite loro: «Tutto il mio essere vi appartiene, disponete di me per la gloria di Dio, per la venuta del suo Regno e della sua Giustizia sulla terra». Con queste parole di consacrazione, voi invitate le entità celesti a venire ad abitare in voi e vi mettete sotto la loro protezione. Prima di allora non stupitevi se sono altre entità, niente affatto celesti, che cercano di installarsi in voi, e senza aspettare il vostro invito! Spetta a voi decidere da chi volete essere “occupati”.

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Cosa ne pensi?

commenti

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.