Pensiero di martedi 16 agosto 2016 M.O.Aivanhov

Magia e la sua influenza su un essere o su un oggetto

Per quanto insignificante possa essere in apparenza, ogni attività, un movimento, un sentimento, un pensiero, una parola…produce necessariamente effetti buoni o cattivi. Ecco perché si può affermare che la magia è la prima delle scienze.

Pensiero spirituale - Aivanhov

È sufficiente un movimento, un influsso, un’impronta o una vibrazione per entrare nel mondo della magia. Ogni volta che un essere agisce su un altro essere o su un oggetto, compie un atto magico. Ed ecco che le persone guardano, parlano, pensano, nutrono desideri, sentimenti e compiono gesti senza rendersi conto che tutte le forze che in tal modo scatenano sono forze magiche. Spesso, nella loro ignoranza, accade che mettano in moto correnti negative che finiscono per ritorcersi contro di loro, e quando essi sono presi e scossi da quelle correnti, non capiscono cosa stia loro accadendo. È dunque importante che ciascuno impari a lavorare sui propri pensieri e sentimenti, sulle proprie parole, sui propri gesti e sul proprio sguardo, affinché le forze attivate da ciascuna delle sue attività fisiche o psichiche producano solo effetti benefici… Benefici per lui, ma anche per tutte le altre creature nel mondo.

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Cosa ne pensi?

commenti

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.