Pensiero di martedi 11 ottobre 2016 M.O.Aivanhov

Sorgente divina , alla quale dobbiamo legare la sorgente che è in noi

Dio è una sorgente zampillante, e anche nell’essere umano, che Egli ha creato a Sua immagine, esiste, profondamente nascosta, una sorgente che attende le condizioni favorevoli per zampillare e fluire.

aivanhov-pensiero-del-giorno

Se, tramite il pensiero e la preghiera, l’essere umano riesce a legarsi alla Sorgente celeste, anch’egli farà sgorgare l’acqua dalla propria sorgente, e tutte le sue cellule saranno irrorate e vivificate dall’acqua divina. Se impariamo a far scorrere in noi quella sorgente che è la vita, l’amore e la luce, diventeremo uno strumento nelle mani del Cielo. E un giorno saremo in grado di realizzare il programma dato dal Maestro Peter Deunov in questa formula così bella e così profonda: «Abbiate il cuore puro come il cristallo, l’intelletto luminoso come il sole, l’anima vasta come l’universo, lo spirito potente come Dio e unito a Dio».

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Cosa ne pensi?

commenti

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.