Pensiero di giovedi 17 dicembre 2015 M.O.Aivanhov

Giovinezzala capacità di rimanere aperti alla vita

pensiero del giorno

Anche giunti alla fine della vostra esistenza potete essere ancora giovani, perché avrete compreso cos’è realmente la vita: una trasformazione incessante, un adattamento. Per la Scienza spirituale non ci sono giovani e non ci sono vecchi, ma solo esseri che hanno il compito di lavorare su se stessi per alimentare e intensificare in loro la vita. Nessuno deve dire: «Gli anni sono trascorsi, sono vecchio, non posso più fare sforzi». Chi crede di giustificare la propria inerzia con la sua età, diminuisce il numero dei giorni che ancora gli rimangono per gioire, poiché crea dentro di sé l’immagine della vecchiaia, e quell’immagine agisce molto negativamente sul suo stato psichico e anche sul suo stato fisico. Si concentri invece sulla giovinezza, sforzandosi di imparare sempre qualcosa di nuovo per rimanere aperto alla vita. Perché la giovinezza, la vera giovinezza, è proprio questo. Certo, con gli anni il corpo fisico perde il suo vigore e la sua resistenza, ma anche al momento della morte, uno sguardo o un sorriso possono ancora avere l’espressione della giovinezza.

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Cosa ne pensi?

commenti

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.