Pensiero di domenica 25 ottobre 2015

Doni e qualità – a ogni incarnazione l’essere umano deve lavorare per riconquistarli
DSC_0158
“Qualunque sia il grado di evoluzione raggiunto nelle sue precedenti incarnazioni, ogni essere umano che scende sulla terra deve ricominciare la sua istruzione e il suo apprendistato: è una legge. Perfino i grandi geni del passato che tornano a incarnarsi sono obbligati a istruirsi di nuovo nella propria disciplina e a esercitarsi. Ciò che li distingue dagli altri è che essi ottengono risultati più rapidamente; ma tutti, senza eccezione, devono ricominciare il lavoro affinché le loro qualità si manifestino di nuovo pienamente in questa esistenza. Se Mozart non avesse trovato in una famiglia di musicisti le condizioni necessarie all’apprendimento e allo sviluppo dei doni che egli riportava dal passato, il suo genio forse non si sarebbe rivelato in modo altrettanto eclatante.

Anche gli Iniziati, anche i grandi Maestri spirituali, a dispetto dei poteri e del sapere che avevano acquisito nelle loro precedenti incarnazioni, devono lavorare per ritrovare quel sapere e quei poteri. Allora, quanti più sforzi sono richiesti a coloro che non avevano raggiunto un simile grado di evoluzione! “

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Cosa ne pensi?

commenti

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.