Pensiero di domenica 22 novembre 2015

Gioiache diamo agli altri ci ritorna amplificata

pensiero del giorno 2

Volete che si provi piacere nel ricevervi, nell’incontrarvi? Invece di portare agli altri il vostro cattivo umore, le vostre preoccupazioni e le vostre tristezze, pensate come poter portare loro la gioia. Istintivamente ci si allontana da coloro che avvelenano l’atmosfera con lamentele e recriminazioni. Ma ciò che è anche peggio per queste persone è che esse avvelenano la loro stessa esistenza. La tristezza è un fumo nero che, dopo aver invaso l’anima, finisce per estendere la sua ombra su tutto il viso. Alla lunga, anche il funzionamento dell’organismo viene turbato e l’intelligenza offuscata. Direte che il buonumore e l’allegria sono spesso una questione di temperamento, e che è difficile cambiare il proprio temperamento. È vero, ma tramite il pensiero, con l’amore e la volontà, ci si può riuscire… Per portare la felicità agli altri bisogna soprattutto riempire il proprio cuore di amore. Fate dunque appello all’amore con tutte le vostre forze, e non solo sarete felici, ma la gioia che avrete dato vi ritornerà amplificata.

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Cosa ne pensi?

commenti

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.