Pensiero di domenica 1 novembre 2015

Gerarchie angeliche – il posto che occupano nel nostro lavoro spirituale
Image8

“Abituatevi a rivolgere il vostro pensiero agli angeli, agli arcangeli e a tutte le gerarchie angeliche, impregnatevi delle loro virtù: così vivificherete voi stessi, vi illuminerete e arricchirete il vostro mondo interiore. Allo stesso tempo, però, sforzatevi di rimanere modesti, sapendo che molte di quelle entità rimarranno ancora per molto tempo fuori dalla vostra portata. Cominciate cercando di legarvi ai santi, agli Iniziati e ai grandi Maestri, la cui missione è occuparsi degli esseri umani. Potrete in seguito cercare di raggiungere gli angeli – poiché gli angeli sono i più vicini agli uomini – e cercare anche di raggiungere gli arcangeli, ma non potrete andare oltre.
Nello spazio infinito i mondi sono innumerevoli, e le gerarchie superiori non hanno relazioni con gli esseri umani. È bene che conosciate l’esistenza di queste gerarchie superiori; potete anche invocarle, sapendo però che per ottenere dei risultati attraverso la preghiera e la meditazione dovete rivolgervi a entità più vicine a noi. “

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Cosa ne pensi?

commenti

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.