Pensiero del giorno Mercoledi 9 Settembre

9 settembre 2015 Pensiero del giorno0

Maestro spiritualenon si aspetta che i suoi discepoli lo glorifichino, ma che seguano il suo esempio

gesù-discepoli

Ebrei, cristiani, musulmani ecc. Quanti credenti si accontentano di glorificare il fondatore della propria religione: Mosè, Gesù, Maometto… e di proclamare ovunque la sua superiorità su tutti gli altri! Ma Mosè è Mosè, Gesù è Gesù, Maometto è Maometto… E loro, i credenti, cosa sono? Spesso degli ignoranti, dei pigri che non fanno nulla per imitare quei grandi esseri! E quanti discepoli si comportano così con il loro Maestro! Dicono: «Ah, il nostro Maestro è unico!». Mettono la sua foto dappertutto, si spingerebbero perfino a combattere per sostenere che hanno il Maestro migliore, il più grande, il più potente. Ma accettare la sua filosofia e imitarlo nella sua condotta, a questo non pensano: per loro un Maestro è fatto per essere glorificato, non per esser imitato! Ebbene, sappiate che un Maestro non è per niente soddisfatto di avere simili discepoli, poiché non ha bisogno di essere glorificato. Preferisce che i suoi discepoli prendano sul serio le sue idee e si decidano a metterle in pratica. Sarebbe molto meglio per loro… e anche per lui.

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Cosa ne pensi?

commenti

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.