Mobili Pedrocchi – Rovetta

30 gennaio 2013 VETRINA HOME0

pedrocchi

CONOSCERE:

 

 

 

conosciamo il nostro lavoro. Non è presunzione, è la nostra storia che lo conferma.

 

Mobili Pedrocchi è una realtà artigianale nata a Rovetta negli anni 60: passione per il mobile fatto a mano, per i vecchi armadi e le cucine solide e robuste realizzati nella vecchia falegnameria. Passione che si è tradotta in esperienza, in professionalità acquisita nel settore.

 

Da allora molto tempo è passato e molte sono state le innovazioni che hanno contribuito a realizzare ciò che siamo oggi: un’azienda solida, attenta a mantenere la propria identità e che negli anni ha sempre saputo garantire il giusto equilibrio fra qualità, prezzo e servizio, mantenendo sempre il contatto diretto con il cliente.

 

 

 

CAPIRE:

 

 

 

non vogliamo insegnarvi il nostro lavoro, ci piace pensare che portando a vostra conoscenza un poco del mondo del legno e delle sue lavorazioni, potrete fare una scelta migliore.

 

Nel nostro settore quotidianamente si trovano proposte che, solo in apparenza, sono valide e rispecchiano un giusto equilibrio fra qualità e prezzo.

 

Essere in grado di giudicare e valutare risulta fondamentale.

 

 

 

SCEGLIERE:

 

 

 

è il momento più delicato. Trovarsi in un ambiente familiare dove poter valutare con attenzione le migliori proposte d’arredo, sapendo di aver sempre al proprio fianco un aiuto esperto, è il modo migliore per fare una scelta consapevole e serena.

 

Chi sceglie Mobili Pedrocchi trova non soltanto un’azienda dove acquistare l’arredamento per la propria casa, ma anche persone a cui affidare la soluzione dei piccoli problemi pratici.

 

Sia chi desidera un mobile tradizionale, che chi è più sensibile alle novità contemporanee riceverà un progetto personalizzato

 

che tiene conto dell’ambiente, degli aspetti pratici, del gusto del cliente ed al giusto prezzo.

 

Noi non regaliamo mobili, noi vendiamo mobili e regaliamo professionalità.

pedrocchi

 

Cosa ne pensi?

commenti

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.