Grande chiusura per il Festival dei popoli a Chiuduno

Grande successo anche quest’anno per l’ormai conosciuto ed apprezzato festival dei popoli, meglio conosciuto come “Lo Spirito del pianeta”  che da sedici anni si svolge a Chiuduno. Il paese della Val Calepio con poco meno di sei mila abitanti, ha ospitato come tutti gli anni rappresentanti dei vari popoli del mondo.

Spirito del pianeta Chiuduno

Oasi della multiculturalità,  la località bergamasca ha dimostrato in tutto questo tempo di essere un paese all’avanguardia, aperto al nuovo e di conseguenza alla diversità. Varie le novità del 2016, tra queste la presenza dei rappresentanti di popoli indigeni a Roma, giovedi 19 maggio alla Camera , per esporre i problemi con cui si confrontano.

L’ultima volta era successo nel 2007, con un gruppo di Mahori. Questa volta, una donna masaai e un tuareg hanno portato all’attenzione della Camera  i temi che sono stati ritenuti prioritari dall’assemblea dei popoli indigeni, costituitasi due anni fa,  grazie al festival “Lo spirito del pianeta”. Cosi come richiede la tradizione, i due rappresentanti sono entrati nell’aula con i loro vestiti specifici, simbolo della propria cultura.

Chiuduno Spirito del Pianeta

Con entusiasmo vogliamo ricordare la grande chiusura della manifestazione, Domenica, 12 Giugno, quando vi è stata firmata anche la dichiarazione di «Patrimonio indigeno dell’Umanità» del Parco, sede del Festival , con la cerimonia di consegna del documento all’Amministrazione del comune di Chiuduno. Si sono susseguiti canti e balli tradizionali dei vari gruppi tribali ed indigeni del mondo, laboratori e conferenze su tematiche antropologiche e spirituali.

Festival di Chiuduno

In fine vogliamo congratularci con Ivano Carcano, fondatore del festival, che ha dimostrato ancora una volta grande professionalità , entusiasmo e disponibilità nella mediazione di questioni che dovrebbero interessare tutti noi.

Chiuduno - Festival dei popoli

Dobbiamo proprio dire che abbiamo passato un’altra bella edizione di quest’ iniziativa carica di energia positiva e anche se il tempo non è stato per niente clemente, custodiamo nella nostra anima indimenticabili emozioni. Appuntamento alla prossima edizione!!!

Staff Vivere Bergamo

Cosa ne pensi?

commenti

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.