Domenica 24 Maggio

Pensiero del giorno0
Spirito Santo – espressione del Sé superiore

“È detto nei Vangeli che quando Gesù ricevette il battesimo nelle acque del Giordano, si vide lo Spirito Santo scendere su di lui in forma di colomba. E gli Atti degli Apostoli riportano inoltre che il giorno della Pentecoste lo Spirito Santo scese nella casa dove erano riuniti tutti i discepoli e si posò su ciascuno di loro come una lingua di fuoco.
Sotto diverse forme, la discesa dello Spirito Santo nell’uomo è un simbolo che si ritrova in tutte le tradizioni spirituali. Ma quando si dice che lo Spirito Santo “scende” nell’uomo, non bisogna credere che si tratti di un’entità esterna a lui: a manifestarsi è il suo Sé superiore, quella quintessenza divina deposta in lui dal Creatore. Dire che l’uomo riceve lo Spirito Santo significa che egli è riuscito a creare il legame con il suo spirito, il suo Sé superiore. Lo Spirito Santo è un principio cosmico, una pura emanazione della Divinità, e il nostro Sé superiore è della sua stessa natura. Come una goccia d’acqua nell’oceano, come una scintilla nel fuoco, esso è fatto della stessa quintessenza divina.”

Omraam Mikhaël Aïvanhov

spirito_santo

Cosa ne pensi?

commenti

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.