Comune di Cerete

Le testimonianze archeologiche testimoniano la presenza umana già in epoca preistorica: ceramiche dell’età del ferro(in località Gavazzo), graffiti di epoca ancora imprecisata (in località Cedrini) e un blocco di ossidiana che permette di ipotizzare una frequentazione anche in epoca neolitica (in località Cedrini).

Una necropoli altomedievale è stata inoltre rinvenuta all’ingresso del paese, accanto alla chiesetta di San Rocco.

La prima menzione della località risale all’883 e riguarda la donazione da parte dell’imperatore Carlo III il Grosso al vescovo di Bergamo del piccolo monastero di San Michele Arcangelo “in locum qui dicitur Cerretum. La donazione è confermata nell’895 da re Arnolfo di Carinzia e nel 901 dall’imperatore Ludovico IV il Fanciullo. Intorno al monastero dovette formarsi un centro abitato, tanto che la località viene menzionata come civitas in un atto di permuta dei terreni del 941 conservato nel “Codex diplomaticus Langobardiae“.

Cosa ne pensi?

commenti

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.