Albero di Natale e le radici ancestrali della tradizione

L’albero di Natale è una delle più diffuse usanze del periodo del solstizio d’ inverno, coincidente più o meno con il nostro Natale cristiano, così come con altre festività precristiane nei culti solari.
Si utilizza in genere un abete addobbato con piccoli oggetti colorati, luci, festoni, dolciumi, piccoli regali impacchettati e altro.  L’abete, essendo una conifera sempreverde, richiama il perpetuarsi della vita anche in inverno.

Albero Natale
Albero Natale

Presso le antiche scuole iniziatiche, la forma simmetrica dell’abete e i rami sempre verdi, simboleggiavano la vita che dura per sempre. Gli addobbi luminosi (candele, e oggi lampadine) simboleggiano le perle di saggezza che si conquistano per ogni esperienza fatta e compresa, per giungere lungo un percorso iniziatico alla stella cometa in cima all’albero, che rappresenta il completamento della “grande opera”, cioè il punto di arrivo del viaggio iniziatico.

Albero Cosmico
Albero Cosmico

L’abete era anche l’albero sacro di Artemide e al Nord era considerato l’albero della nascita.
Secondo la Genesi, nel giardino dell’Eden vi erano due alberi, uno era quello della conoscenza del bene e del male da cui mangiarono Adamo ed Eva, l’altro era l’albero della vita. Mangiando i  frutti di quest’ultimo si poteva accedere all’immortalità,  penetrando il grande mistero della vita eterna. La vita eterna è quella promessa dal Cristo (il Dio-Uomo)  che nasce (secondo una millenaria tradizione anteriore al cristianesimo) la notte di Natale.

Tradizione Albero di Natale
Tradizione Albero di Natale

SIMBOLISTICA ESOTERICA

In percezione esoterica l’albero di Natale è dunque l’albero della vita con tutti i chakra accesi. Attraverso la luce che scaturisce dall’archetipo dell’albero, l’uomo può svelare a se stesso il suo universo interiore; le decorazioni sono i simboli esteriori che richiamano ciò che dobbiamo far accendere nei mondi interiori.
E’ noto che l’albero è un archetipo dotato di importanti significati esoterici.

Secondo la tradizione esoterica, l’albero di Natale e’ l’albero della vita stessa che viene quasi sempre illustrato con sette cerchi di luce che simboleggiano il risveglio della Kundallini e l’apertura dei chakra. La stella alla sua sommita’ e’ il simbolo del chakra della corona.

Albero di Natale
Albero di Natale

L’ALBERO DI NATALE NELLA VISIONE DI RUDOLF STEINER

Il filosofo, esoterista e pedagogista austriaco, Rudolf Steiner ebbe diverse occasioni , durante le sue conferenze, per esprimersi a proposito dei simboli legati al Natale, albero compreso. Secondo Steiner, i simboli della cristianita’ , altro non sono che simboli molto piu’ antichi della stessa era cristiana. L’albero di Natale, una consuetudine relativamente nuova nella sua natura materiale rappresenta l’albero del Paradiso, mentre in quella spirituale e’ rappresentato dall’Albero della Conoscenza e dall’Albero della Vita.

Albero-di-Natale
Albero-di-Natale

LE ANTICHE ORIGINI DELL’ALBERO DI NATALE

L’albero come simbolo della vita ha origini molto antiche e trova riscontri in diverse religioni.
L’albero di Natale rievoca dunque l’idea dell’immortalità espressa miticamente dall’Albero della Vita, esso è un archetipo universale di molti popoli: è l’Albero Cosmico.
Troviamo l’albero come archetipo di nascita (del Sole) presso diverse popolazioni di ogni epoca e luogo.
Su una tavoletta babilonese  (1850 a.C.) è raffigurato un albero stilizzato, ai cui rami sono appese delle losanghe che raffigurano gli astri mentre, alla sommità, è raffigurato il Sole, che domina. Questo è ad oggi il più antico albero di “Natale” (a Babilonia il Dio Sole Samash era festeggiato il 25 dicembre) finora rinvenuto .

Nell’antico Egitto, durante il culto del sole, si addobbava una piramide. Tradizione poi ripresa anche da altri popoli, tra i quali anche quelli del nord, che ovviamente sostituirono cio’ che non avevano con quanto disponibile: dalla piramide all’abete. Le luci sull’albero, come nel culto del sole, rappresentano la luce della vita.

Nella seconda metà del mese di dicembre nell’antica Roma vi erano i saturnali, ossia le feste in onore di Saturno, che celebravano la fine dei giorni piu’ bui in onore dell’allungamento delle giornate. Tra le caratteristiche di queste feste: cessavano le attivita’ pubbliche per qualche giorno e l’abolizione per qualche giorno delle differenze sociali . Si sa che a  Natale siamo tutti più buoni!!!

Albero Natalizio
Albero Natalizi

ADDOBBI E RITUALI PROPIZIATORI. DONI E REGALI

In antica Roma, alla fine dei saturnali,  i cittadini si scambiavano tra loro il miele, fichi e ramoscelli sacri, in onore di un’antica tradizione portata avanti da Romolo, il fondatore della citta’ eterna. L’usanza dello scambio dei regali è rimasta, rinforzata dal clima natalizio e dal marketing pubblicitario.

In tempi remoti, spesso gli alberi venivano addobbati con delle cialde che simboleggiavano l’Eucarestia. Poi la tradizione si e’ trasformata e i biscotti hanno preso il loro posto. In alcune zone del mondo anche oggi l’albero di Natale, ricordando l’albero del Paradiso, viene addobbato con della frutta colorata.

Nel tempo, nonostante le proteste di alcuni sacerdoti , secondo i quali questi simboli distraevano le persone da Gesu Cristo, anche in molte chiese venivano allestiti degli alberi di Natale. Accanto ad essi , spesso si trovavano delle piramidi in legno, adibite a porta candele. Queste candele sono all’origine dell’usanza odierna di adornare gli alberi con le luci.

Tramandate di generazione in generazione, le tradizioni antiche , spesso coperte dalle usanze dell’epoca moderna , continuano a far riflettere. La frutta secca e fresca colorata, i rami di vischio o di alloro, le candele, l’albero e la stella, l’usanza di riunirsi con la famiglia, tutte queste cose portano avanti nel futuro il soffio spirituale della natura umana. Nel periodo natalizio tutto dovrebbe rallentare, ma cosi non e’. Conosciamo la frenesia di questi giorni, l’agitazione per la spesa e i regali, ma attraverso queste righe speriamo di aver spiegato in parole semplici il grande simbolo dell’albero natalizio. Per molti una tradizione di festa, per altri semplicemente un motivo di gioia, per altri ancora,  motivo di riflessione e di comprensione di un grande mistero divino: accendere il potere interiore . Simbolo di tutto questo L’albero di Natale !!!

Buone feste a tutti!!!

Albero di Natale foto
Albero di Natale foto

Cosa ne pensi?

commenti

One thought on “Albero di Natale e le radici ancestrali della tradizione

  1. […] Gesù si festeggia con una suggestiva Messa di Mezzanotte, preparando il presepe, addobbando l’albero di Natale, scambiandosi regali, cantando canzoni, preparando dolci e cibi particolari da consumare in […]

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.