1 dicembre 1913: La Ford introduce la prima catena di montaggio

Accadde Oggi...0

la-ford-introduce-la-prima-catena-di-montaggio

Nel 1913, Ford introduce la prima catena di montaggio, costituita da un nastro trasportatore, sul quale ogni operaio assembla un unico pezzo, riducendo i tempi da 12 ore e mezza a 2 ore e 40 minuti. Il successo di questa novità dà l’avvio a quella che, ancora oggi, conosciamo come l’Era della Produzione di Massa. Da quel giorno, il mondo non fu più lo stesso.

Henry Ford, proprietario dell’omonima fabbrica automobilistica, perfezionò il metodo della catena di montaggio ed introdusse il principio della divisione dei ruoli degli operai, estendendo l’uso del nastro trasportatore.

Grazie ad un team di ingegneri, Ford sviluppò intere fabbriche basate sul concetto della catena di montaggio, ed i benefici che le sue industrie trassero, in termini diabbattimento dei tempi di produzione e di risparmio economico furono tali da spingere la maggior parte delle compagnie industriali dell’epoca ad assumere questo metodo, creando in definitiva un nuovo modo di intendere la produzione seriale che prese appunto il nome di fordismo.

Molte teorie nacquero intorno al fatto che il lavoro altamente ripetitivo e meccanico richiesto agli operai dell’epoca nelle catene di montaggio provocasse alienazione della psiche, e disturbi motori negli operai stessi. Ford ricevette molte critiche per i problemi che i nuovi metodi di produzione da lui utilizzati produssero nei suoi dipendenti, e tentò di rispondere istallando nelle fabbriche dei presidi medici tesi a ridurre questi inconvenienti.

Le problematiche connesse all’utilizzo delle catene di montaggio furono rese celebri dal famosissimo film di Charlie Chaplin, Tempi moderni, che fu, e resta tutt’ora, uno dei migliori documentari degli effetti stressanti ed alienanti che tali metodi producevano negli operai addetti alle catene di montaggio

Cosa ne pensi?

commenti

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.